Arredamento scandinavo: cos’è e come usarlo

Se state pensando di arredare casa o anche solo rinnovare i mobili più vecchi e magari dare una ripulita ai diversi ambienti di casa esistono tanti stili moderni a cui ispirarsi come per esempio lo stile industriale. Se però amate la natura e desiderata portarla in casa, lo stile nordico scandinavo fa al caso vostro. Se scegliete infatti di arredare la vostra casa con questo stile sobrio ed elegante, farete un’ottima scelta perché lo stile nordico dà grande soddisfazione. Con le sue linee minimaliste e pulite, nella sua semplicità e rigore estetico, è in realtà un arredamento che dura nel tempo e non stanca facilmente.

Lo stile nordico esplode negli anni cinquanta proprio nei paesi scandinavi: Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca e Islanda. La sua caratteristica principale è il minimalismo delle linee ma a prevalere soprattutto nei mobili è la funzionalità e la produzione in serie a basso costo. Ciò che rende unico l’arredamento scandinavo è l’utilizzo di materiali naturali come il legno e di colori che creano un’atmosfera rilassante con tonalità molto chiare, il bianco su tutto ma anche tutte le sfumature dei colori pastello.

Gli scandinavi amano moltissimo il contatto con la natura, sono abituati a vivere in contatto con foreste bellissime e vasti prati verdi tanto che nell’arredamento e nei mobili danesi questo particolare è sempre presente nelle forme, nei colori e nell’uso dei materiali.

Arredamento scandinavo: gli elementi che non possono mancare

Potete decidere di arredare tutta la vostra casa con l’arredamento scandinavo o semplicemente aggiungere qualche elemento singolo per dare un tocco di stile all’ambiente, puntando per esempio su un unico mobile di design scandinavo. Ci sono alcuni elementi tipici dello stile nordico che lo contraddistinguono da tutti gli altri stili e sono:

  • oggetti di design nordico fatti da designer famosi;
  • un divano moderno dalla linea minimalista e senza decorazioni superflue, con una struttura e dei piedini in legno naturale che assicurano il giusto comfort;
  • i materiali naturali anche loro sono sicuramente tra i protagonisti di questo stile come il legno. La natura poi può essere portata direttamente in casa: piante da appartamento e tanto tanto verde che fa da cornice.

A questi elementi se ne possono aggiungere altri come mobili, consolle, tavolini in legno naturale o pouf. Se desiderate arricchire la vostra casa con un oggetto di design o un mobile scandinavo, non per forza dovrete spendere cifre stratosferiche. Un’alternativa al design d’autore che sicuramente non è alla portata di tutte le tasche, sono i mobili Ikea l’azienda svedese che propone una vasta gamma di mobili in questo stile.

Arredamento scandinavo: i materiali e i colori

La regola principale da seguire per una perfetta casa in stile scandinavo è “less is more”, quindi meno è meglio! Puntate soprattutto sui materiali naturali che trasmettono calore e intimità: legni locali come la betulla, il pino e l’abete rosso sono un must in Scandinavia, ma possono essere riproposti anche qui da noi. A guidare la gente nordica nell’arredamento sono gli sconfinati e bellissimi panorami dei Fiordi e dei boschi che evocano un senso di pace.

I colori invece sono sempre rigorosamente neutri. Ma attenzione! L’uso delle tonalità neutre tipiche di questo stile, non significa avere un ambiente banale o noioso. Gli scandinavi infatti amano tantissimo anche i pattern. I tessuti di divani, cuscini e tappeti sono carichi di fantasie e motivi molto originali che rendono le stanze della casa anche allegre e aiutano a spezzare il minimalismo dell’arredamento. Un ultimo consiglio riguarda l’illuminazione. Nei paesi nordici la luce del sole c’è per poche ore al giorno e gli inverni sono molto bui, per questo gli scandinavi amano molto l’illuminazione. Nelle case nordiche c’è sempre una base bianca luminosa per esempio nelle pareti, arricchita poi con la giusta illuminazione artificiale. Lampade da soffitto o da terra, faretti o abat jour a voi la scelta!

Condividi: